Alessandro Freschi

Nato a Parma il 30 maggio 1978, sposato con Elisa, una figlia, Giulia.

Appassionato fin da bambino di sport, ha praticato il calcio, diventando poi anche allenatore e, fino alla categoria Juniores, il Tennistavolo. 

In questa ultima disciplina ha ottenuto, nelle diverse categorie giovanili, titoli provinciali e regionali.

Folgorato dalla passione per il ciclismo ha scalato, da ciclomotore, la quasi totalità delle salite italiane e francesi,

Laureato in Economia Aziendale, dopo una lunga esperienza bancaria si dedica ora ad attività legate al mondo tipografico ed editoriale,

Da oltre vent'anni raccoglie immagini, cartoline e memorabilia di ciclismo ed altri sport.

Ha curato, insieme all'amico e grande collezionista Paolo Gandolfi, diverse pubblicazioni legate all'argomento e svariate mostre, organizzate in concomitanza del passaggio in provincia del Giro d'Italia.

Nel suo primo libro "Un parmigiano al Parco dei Principi", ha narrato la storia della squadra Salvarani ed il periodo d'oro del ciclismo parmense, ottenendo la menzione d'onore al "Premio Letteratura e Sport" di Compiano.

Alessandro%20Freschi_edited.jpg