Vittorio Adorni

Nato a Parma, classe 1937, atleta eccezionale, autore di grandi imprese ciclistiche come le vittorie di un Giro d’Italia (1965), un Campionato del Mondo (1968), due Giri di Romandia, un Giro della Svizzera ed un Campionato Italiano. Precursore in tutto, Adorni ha saputo coniugare l’innata dialettica con l’intelligenza sopraffina, ricoprendo dopo la fine della grande carriera agonistica, ruoli di prestigio all’interno del Comitato Olimpico Internazionale e dell’Unione Ciclistica.

 

 

Da punto fermo della trasmissione di Sergio Zavoli “Processo alla Tappa”, la sua poliedricità gli ha consentito di entrare in contatto con molti fra i personaggi più grandi della storia del Novecento. In questo volume Adorni racconta ad Alessandro Freschi la sua storia. Una storia bellissima, profumata di leggenda.

Vittorio bn.jpg