TITOLO
1915-1933: UOMINI E FATTI OSSERVATI dall'ufficio di segreteria di un piccolo comune d'Italia dal diario di Tomaso Tomasi
 
AUTORE

Maria Teresa Moschini

Franco Piccoli

Luigi Simeone

 
ISBN
9788894355192
 
PREZZO DI COPERTINA
20 €

 

Scegli e acquista direttamente il tuo libro con PAYPAL

NOME VOLUME

 

 
 

TEMA: Parma

Inaspettatamente, tra le pieghe della storia, è apparso un documento che racconta il paese di Colorno in un’ epoca estremamente interessante e ancora poco conosciuta: quella che va dalla prima guerra mondiale all’avvento del fascismo. Si tratta di un diario manoscritto, redatto dal Segretario comunale Tomaso Tomasi, che con perizia e acuto spirito di osservazione illustra cronache e personaggi del tempo così come apparivano nella quotidianità dal 1915 al 1933. Anni durante i quali si verificarono eventi straordinari per la nazione, ma anche per un piccolo comune di provincia che dovette subire un destino spesso scritto da chi in alto deteneva il potere. Non tutto però assume i toni drammatici del periodo, vi sono anche le vicende minute e leggere di una comunità, quelle che spesso non vengono mai trascritte e finiscono per essere dimenticate quando scompaiono le fonti originali. Non sappiamo perché Tomasi compilò questo diario e nemmeno abbiamo la certezza che lo stesso sia stato stilato pensando di consegnarlo ai posteri. Sicuramente rappresenta un documento ricco di attrattiva che getta uno squarcio di luce su di un frammento di storia caratterizzato da ombre, lati oscuri, responsabilità e aspetti che sorprendono e appassionano il lettore di oggi.

 

Maria Teresa Moschini

Maria Teresa Moschini, è nata a Roma nel 1954 e lì ha vissuto fino al termine degli studi liceali, trasferendosi poi a Colorno al seguito della sua famiglia che ritornava ai luoghi d’origine. Laureata in Lettere Moderne presso l’Università di Bologna con una tesi storico-filologica sul dialetto locale, si è successivamente interessata di ricerche storiche e archivistiche. Negli anni ha collaborato a mostre ed iniziative culturali, pubblicando anche alcuni saggi; più recentemente ha curato i testi di varie sezioni all’interno delle raccolte fotografiche in retrospettiva “Ricordo di Colorno” di Franco Piccoli. Dopo la laurea si è dedicata all’insegnamento, suo obiettivo professionale da sempre, che ha svolto presso la Scuola Media del paese. A Colorno ha vissuto per circa quarant’anni vivendo con il marito e le due figlie, cercando di coltivare, nel raro tempo libero, i propri interessi legati alla lettura, cinema, teatro ed anche al sociale. Ci ha lasciati prematuramente nel mese di Marzo del 2018

 

Franco Piccoli

Franco Piccoli, è nato a Colorno nel 1942. Fotografa praticamente da sempre; le sue prime esperienze risalgono all’età dell’adolescenza, usando una vecchia Kodak a soffietto. Con il trascorrere degli anni l’esperienza si accumulò anche grazie al lavoro di fotografi professionisti e fotoamatori che ha sempre guardato con attenzione e ammirazione, facendo tesoro dei loro successi. Dopo aver usato macchine del formato “24 X 36” è passato al formato “6 X 6”, che gli è congeniale nella scelta dell’inquadratura. Ha collaborato alla pubblicazione di diversi libri e hanno scritto su di lui: Gianni Cavazzini, Omar Galliani, Tiziano Marcheselli, Pierpaolo Mendogni, Franco Fontana, Antonio Leoni, Luigi Mattei, Maria Teresa Moschini. Recentemente il Lyons Club “La Reggia”, per meriti nel campo della cultura e del sociale, gli ha conferito il titolo di “Cittadino illustre di Colorno”

 

 

Luigi Simeone

Luigi Simeone, è nato a Colorno nel 1964. Laureato in Scienze Naturali presso l’Università di Parma è iscritto all’Ordine dei giornalisti pubblicisti dal 1991. Da anni si interessa di storia locale pubblicando volumi, saggi e articoli. Dal 1984 produce e realizza servizi e documentari per emittenti televisive private con le quali collabora. Effettua studi sulla storia del cinema con particolare riguardo alle strumentazioni, alle tecniche produttive e di proiezione. Mantiene contatti con cineasti, organizza rassegne, lezioni ed esposizioni didattiche. Recentemente ha collaborato alla Mostra “Luce, scienza cinema e arte” organizzata dall’Università di Parma presso il Palazzo del Governatore. Luigi Simeone è docente di ruolo presso una scuola superiore in provincia di Mantova